13-02-2020

I patti sono patti

Centinaia di allevatori di vitelli nei Paesi Bassi, in Belgio, Francia e Italia sono il fondamento della nostra catena. Richard Frens è uno di loro e racconta la sua esperienza.


Nei Paesi Bassi, in Belgio, Francia e Italia i nostri allevatori di vitelli si occupano con impegno e passione dei vitelli nella nostra catena. Stipuliamo con gli allevatori di vitelli dei contratti di collaborazione, nella pratica li chiamiamo 'allevatori di vitelli a contratto'. Ciò significa che gli allevatori di vitelli ricevono da noi i vitelli e i mangimi e che si impegnano ad occuparsi degli animali. In totale, i vitelli rimangono circa 27 settimane negli allevamenti. Richard Frens è uno di questi ‘allevatori di vitelli a contratto’ e racconta come funziona questo rapporto di collaborazione:

"Tutto dimostra che si ha a che fare con un'azienda a conduzione famigliare: si è sempre in contatto e non sei un numero."

Richard, che da più di 10 anni alleva vitelli per il VanDrie Group, sottolinea la trasparenza della collaborazione. “Una cosa posso dire del VanDrie Group, da sempre: "I patti sono patti”. Naturalmente c'è anche un rapporto d'affari, ma sempre in modo aperto e onesto. Non verrebbero mai meno a un accordo preso, sia a voce che per iscritto." Richard ha scoperto che il rapporto non si limita all'allevamento di vitelli quando, un anno fa, è mancato suo padre. “La partecipazione delle persone del VanDrie Group è stata molto sentita; il giorno seguente sono subito venuti a farmi visita. Da cose come questa si capisce che anche la partecipazione sociale occupa un posto di rilievo in questa azienda." L’azienda di Richard è cresciuta molto in questi ultimi anni. L’allevatore sottolinea la libertà di cui gode come allevatore di vitelli: "Essere a contratto non significa che c'è un unico modo di lavorare. Mi ha colpito il fatto che, se vuoi sperimentare qualcosa di nuovo, ti viene lasciato lo spazio per farlo. Il VanDrie Group è aperto a nuovi modi di pensare e di lavorare. Naturalmente sempre nel rispetto delle norme di sicurezza, la qualità e il benessere animale. Questa è e rimane la nostra priorità assoluta e, sicuramente su questi punti, vale l'affermazione che ‘I patti sono patti'.”



  • This site uses cookies
  • Hide this notification