Il mangime dei nostri vitelli

Facciamo tutto il possibile per fare crescere i nostri vitelli sani e robusti. A tal fine, un'alimentazione bilanciata è di fondamentale importanza. I nostri vitelli vengono nutriti con latte per vitelli e mangime secco. Una buona alimentazione favorisce la salute ed il benessere degli animali. Questo ci permette, per esempio, di prevenire le anemie.


L'emoglobina è una proteina che contiene ferro e che è in grado di legare l'ossigeno e trasportarlo nel sangue attraverso l'organismo. I globuli rossi sono ricchi di emoglobina. Sono loro che danno il colore rosso al sangue. Il ferro è fondamentale per molte funzioni dell'organismo, come un buon funzionamento del sistema immunitario. Il tasso di emoglobina ci indica il tasso di ferro nel sangue. Per una buona salute dei vitelli e per garantire una resistenza ottimale, è importante che il livello di ferro nel sangue rimanga a valori adeguati. Un tasso di ferro troppo basso può causare anemia nei vitelli. 

Per prevenire ciò, facciamo in modo che il tasso di emoglobina dei nostri vitelli rimanga sempre sul valore medio di 6 millimoli per litro. Attraverso le analisi del sangue e la somministrazione di ferro, manteniamo sotto controllo il tasso di emoglobina dei vitelli negli allevamenti. Anche l'alimentazione ci permette di tenere sotto controllo questo importante valore. Oltre al latte per vitelli, somministriamo loro mangime secco ricco di fibre. Fino all'età di quindici settimane, il mangime secco ammonta ad almeno 200 grammi al giorno; a partire dalla quindicesima settimana si passa a 500 grammi al giorno. Almeno il 10% del foraggio ricco di fibre è costituito da alimenti a fibra lunga (fieno). I vitelli devono masticare a lungo le fibre lunghe; questo stimola la ruminazione ed aiuta a prevenire le anemie. 



  • This site uses cookies
  • Hide this notification