22-03-2021

Investire in allevamenti sostenibili di vitelli

È necessario continuare ad innovare ed investire, anche nell’allevamento di vitelli. L’allevatore Bart Logtenberg ne sa qualcosa. Ci ha invitati a visitare la sua azienda, invito che abbiamo accettato con grande piacere.


Ci lasciamo alle spalle il villaggio olandese di Nijbroek e imbocchiamo una lunga strada che si snoda tra i campi. Seguendo la strada, fiancheggiata da alti pioppi, ci inoltriamo sempre più nella campagna olandese. “Sconfinato” è il primo aggettivo che viene in mente per descrivere il paesaggio che si apre davanti a noi. Il nostro viaggio ha una destinazione chiara. Lungo questa strada, infatti, ha sede l’azienda di Bart Logtenberg. Siamo qui per parlare con lui del suo impegno verso una maggiore sostenibilità nel settore dell’allevamento di vitelli.  

Ci stiamo avvicinando alla porta, quando Bart ci vede e ci viene incontro. “Ah! Sono felice di vedervi!”. Dietro di lui saltella il figlio Sander sulle stampelle, reduce da una frattura al piede. Stampelle o no, Sander è curioso di assistere al nostro incontro.
 
Dopo averci offerto un caffè e una fetta di torta, Bart attacca. “Siete arrivati da Sud, vero? Allora avete già visto il tetto!” Il tetto della stalla è interamente coperto da pannelli fotovoltaici. Ce ne sono ben 560. Impossibile non vederlo. “Grazie ai pannelli solari, che producono moltissima energia, abbiamo ridotto al minimo il consumo di combustibili fossili. Abbiamo anche installato un impianto solare termico, con l’azienda G2 Energy. Questo ci ha permesso di ridurre di almeno 40.000 kg le emissioni annue di CO2.” Il che equivale più o meno a una macchina di medie dimensioni, che faccia per sette volte e mezzo il giro del mondo.  

L’energia termica del sole viene utilizzata per riscaldare uno speciale liquido. Grazie a una serie di tubi, questo liquido trasporta il calore ad un serbatoio-caldaia. I tubi riscaldano l’acqua. Il calore viene utilizzato per riscaldare la stalla e fa in modo che l’acqua, necessaria per la preparazione del latte per i vitelli sia disponibile rapidamente. Concordiamo con Bart sulla bellezza di un sistema così sostenibile. “Certo”, risponde. “Cerco sempre di migliorare. Nella stalla, per esempio, abbiamo installato anche lampade a LED. La bolletta si è dimezzata.”

Bart Logtenberg ci racconta anche di aver optato per un impianto biologico per la depurazione dell’aria, più o meno tre anni fa. Il sistema, purtroppo, non risolve il problema alla radice, cosa di cui si è tanto parlato ultimamente. “È un peccato , ma al momento non ci sono ancora molti impianti in grado di risolvere il problema alla radice. Questa era, per me, la soluzione migliore, all’epoca. Ma mi dà anche delle belle soddisfazioni eh!”, si difende Bart. Il depuratore d’aria biologico permette di ridurre dell’85% le emissioni di ammoniaca. “Per la nostra azienda, passare ad un altro sistema oggi o nel breve termine non sarebbe possibile dal punto di vista economico.” 

È arrivato il momento di entrare nella stalla. Sander continua a seguirci. “Anche Sander ha già cominciato’, ci dice Bart en passant. Il figlio diciassettenne di Bart ha infatti avviato di recente un’attività di allevamento propria. Ha preso una stalla in affitto e ha una mandria nuova, ancora alla prima generazione. “Anche se adesso ovviamente tocca a me dargli una grossa mano”, sorride il padre, mentre indica il piede ingessato di Sander. “Hai qualche buon consiglio da dare a un figlio che vuole intraprendere questa attività?”,  gli chiediamo. “Non c’è nulla di male a spendere i soldi, a patto di investirli nella propria azienda.” Bart prosegue: “Gli allevatori di vitelli sono senza dubbio disposti ad innovare e a lavorare in modo sempre più sostenibile, ma solo con un ritorno sull’investimento. Dobbiamo pur sopravvivere. Per questo, è importante che ci sia una politica a lungo termine, su cui gli imprenditori possano fare affidamento. Non una politica che cambia da una stagione all’altra. Ma una cosa è certa: come imprenditore, devi continuare a investire, sennò ne va della qualità del lavoro e del piacere con cui affronti la professione.”

Intanto visitiamo la stalla e osserviamo la caldaia, il depuratore d’aria e i vitelli - un incrocio di blu belga olandesi. Sorridendo, Bart ci dice: “Più conosci gli uomini, più ami gli animali.”



  • This site uses cookies
  • Hide this notification